Ibla Bardata – Folklore, Cultura e Food

Folklore, food e cultura per una festa all’insegna dell’ospitalità, dell’estro e dell’arte siciliana in tutte le sue forme.

Sabato 1 ottobre Ragusa Ibla si trasformerà in “Ibla Bardata”, una giornata di festa dal programma denso di appuntamenti per ogni età.
Una sfilata itinerante di autentici carretti siciliani, scolpiti e dipinti a mano, avvolgerà le strade e le piazze di Ibla tra i canti, i balli e i colori del folklore siciliano.
Nel frattempo sarà possibile assaporare l’esperienza di un percorso di degustazioni della migliore gastronomia locale, con prodotti rigorosamente a filiera corta e di stagione proposti dalle tante attività del food aderenti all’iniziativa.
Dal pomeriggio spazio alla creatività (di piccoli e grandi) e all’arte, tra laboratori e visite guidate nella storica bottega dei carrettieri Cinabro, l’esposizione dei pregiati e antichi carretti nel centro storico barocco e proiezioni cinematografiche.

IL PROGRAMMA

Ore 15:30 => LABORATORIO BOTTEGA DEI PICCOLI (durata 1h), presso BOTTEGA CINABRO CARRETTIERI, Via Orfanotrofio n.24

Chi ha fatto arrabbiare Orlando al punto da divenire furioso? E chi lo salverà? La Bottega Cinabro coinvolgerà i più piccoli in un’esperienza tutta siciliana: ci immergeremo nel mondo a due ruote del carretto, ascolteremo storie meravigliose su antichi e valorosi cavalieri, li vedremo combattere ed infine impugneremo i nostri pennelli e diventeremo dei veri artisti.

(partecipazione su prenotazione presso Hi! Hybla Tourist Information 391.7910927, costo 10,00 € a pax)

 

Ore 15:30 => VISITA GUIDATA NELLA STORICA BOTTEGA CINABRO CARRETTIERI (durata 1h, ingressi a rotazione), Via Orfanotrofio n. 24

Un tour nell’ultima, storica bottega artigianale del carretto siciliano, preservatasi intatta nelle sue tipicità Verrà raccontata la storia del carro, spiegato il motivo per cui solo in Sicilia veniva dipinto e scolpito così sfarzosamente Verranno mostrati gli attrezzi d’epoca e illustrato il loro utilizzo, sarà possibile ammirare i pezzi autentici esposti e osservare i mastri artigiani all’opera.

(ingresso gratuito)

 

Dalle ore 16:00 => CARRETTI SICILIANI IN ESPOSIZIONE, in Piazza Pola

“Tra i migliori carretti antichi della storia dell’arte siciliana”

Pregiatissimo carretto realizzato a Catania nel 1934, finemente scolpito dai fratelli Campanile di Via Grande.

Dipinto da Antonio Torrisi e Raimondo Russo con scene di paladini di Francia, il carretto è uno dei pezzi più preziosi della collezione Michelangelo Costantino.

Menzione particolare per la chiave che rappresenta una scena inusuale: la festa di Sant’Alfio a Treccastagni con la vara dei santi martiri Sant’Alfio al centro e San Cirino e San Filadelfio ai lati, portata in processione dai fedeli con le braccia in alto in segno di devozione. Sembra quasi di sentire le voci che riempiono di gioia la città in festa. Ai lati l’ascensione al cielo dei santi martiri.

Un minuzioso lavoro in ferro battuto di inestimabile valore arricchisce ulteriormente la cassa di fuso rendendola unica nel suo genere. Il carretto racconta storie leggendarie, ma anche fatti realmente accaduti. È specchio dell’epoca in cui vive e in questo, essendo stato realizzato durante l’epoca fascista, si può notare il fascio littorio al centro, il Duce e il re Vittorio Emanuele.

 “Il Carretto del Cavaliere Morabito”

Carretto catanese realizzato a Belpasso nel 1946 dal carradore Domenico Morabito e scolpito dal miglior scultore di carretti della storia: Ignazio  Russo. L’artigiano per il suo contributo all’arte siciliana fu insignito del titolo di Cavaliere del Lavoro.

Pitturato a Paternò da Anicito Vincenzo, il carretto sfoggia una pittura particolare, poiché ogni sponda rappresenta opere diverse: sulla sponda sinistra si possono apprezzare pregiate scene tratte dalla Carmen di Bizet, sulla sponda destra sono dipinte scene dell’opera Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, mentre nei tre quadri del portello è dipinto San Giorgio al centro e i Moschettieri ai lati. Sulla chiave sono scolpiti tre santi martiri, mentre nella cassa di fuso è scolpita una scena di paladini.

 

 “Un carretto stanco”

Tipico carretto siciliano da lavoro, realizzato a Ragusa probabilmente fra gli anni ’40 e gli anni ’50 dal costruttore Giovanni Bocchieri.

Lo stato di conservazione non ci permette di identificare con esattezza l’autore della pregiata pittura, la quale può essere attribuita ai fratelli Raniolo di Ragusa oppure, per alcune similitudini stilistiche, ai fratelli Ottaviano. Si riescono a identificare però i personaggi rappresentati nei quadri: Cleopatra e Marcantonio.

 

Ore 17:00 => PRESENTAZIONE FILM PARTECIPATO “BORGO ERGO SUM” (durata presentazione 30 minuti, proiezione cortometraggio a rotazione), presso SALA SANT’ANTONINO, Via Orfanotrofio n.22

Un film partecipato a cura di Enzo Aronica sui borghi d’Italia – un affresco, un paesaggio umano, che sfugge alla cristallizzazione estetica della cartolina per far vibrare storia e storie grazie allo sguardo e alla voce di ogni singolo coautore del film. Il timone della visione e della narrazione è affidata ai veri protagonisti della vita quotidiana dei nostri amati borghi. I testimoni dei loro luoghi sono stati invitati al racconto tramite immagini, ricomposte in un’unica storia finale a più voci.

Un film piccolo fatto da piccoli film, costruito collettivamente e comprendente un panorama di paesaggi umani che va dalle Alpi a Pantelleria; una narrazione per immagini e voci prossima a sbarcare sulle più svariate piattaforme comunicative di contenuti audiovisivi: piattaforme social, canali tematici, festival e, soprattutto, destinata a tornare ai luoghi dove è nata.

In anteprima, verrà presentato il cortometraggio tratto dal film che racconta Ragusa Ibla, attraverso le immagini e la voce di uno dei suoi abitanti: il pittore di carretti della bottega Cinabro.

(ingresso gratuito)

 

Ore 18:00 => LABORATORIO DI PITTURA, presso BOTTEGA CINABRO CARRETTIERI, Via Orfanotrofio n. 24

I partecipanti creeranno il loro personalissimo souvenir dipingendo una cartolina con i soggetti tipici dell’arte siciliana. Saranno guidati dalla sapienza dei mastri pittori di carretti della bottega Cinabro. Un momento di arte divertente per chi volesse cimentarsi nella decorazione tradizionale.

(costo 2€ a cartolina, partecipazione libera fino a esaurimento cartoline)

 

Dalle ore 19:00 => VIVI UN’ESPERIENZA DI DEGUSTAZIONE STRAORDINARIA, presso le attività aderenti all’iniziativa.

La selezione dei migliori prodotti della gastronomia locale per dar vita ad un’esplosione di nuovi sapori autentici!

Le attività del food aderenti all’iniziativa utilizzano prodotti a filiera corta e di stagione e valorizzano in questo modo la tradizione e il rispetto per il territorio. I loro cibi da passeggio esaltano quegli ingredienti genuini selezionati per rappresentare il vasto patrimonio della biodiversità delle piccole produzioni gastronomiche locali.

In buona sostanza si verrà a creare nel quartiere un percorso culinario che parte da piazza della Repubblica per arrivare ai Giardini Iblei, passando tra le balconate barocche e gli scorci più suggestivi dei quartieri retrostanti al Duomo, nel quale il fruitore avrà la possibilità di assaggiare ad ogni step qualcosa di particolare.

  • Cannolo | 2,50 € – Caffetteria Donnafugata, Corso XXV Aprile n. 29
  • Tris di arancine medie | 5,00 € – Cantunera, Ibla, Largo San Domenico n.18
  • Polpo ad insalata con fagiolo Cosaruciaro di Scicli (presidio slow food) e verdurine (piatto all’interno del menù) | 12,00 € – Cucina e Vino, Via Orfanotrofio n. 91
  • Ragusano dop – Gelato al Ragusano Dop con arachidi e caramello salato| 2,50 € – Gelati DiVini, Piazza Duomo n. 20
  • Spezzettato di tinnirumi e ricotta salata | 12,00 € – Il Barocco Ristorante, Via Orfanotrofio n. 27
  • La Mattonella | 2,50 € – Mastrociliegia, Corso XXV Aprile n. 96
  • Bollito di manzo in insalata tiepida | 9,00 €, Monsù, Corso XXV Aprile n. 84
  • Raviolo di ricotta vaccina con borragine al ragù di maialino dei nebrodi, latte di bufala e salsa verde | 12,00 € – Odierna Finestra Ferreri, Via Giardino n.5
  • Collins mediterraneo Giovi London dry gin, cordiale mediterraneo, soda alle foglie di fico | 7,00 €, Officina31 Spirits & Food, Piazza Duomo n. 31
  • Cassata siciliana | 3,50 € – Piazza Duomo – food & beverage, Piazza Duomo n. 23
  • Ricotta calda tradizionale Ragusana da passeggio | 2,50 € – Risiù. Via dei Normanni n. 13
  • Pane cunzato con capuliato e ragusano dop | 3,00 € – Salumeria Barocco, Corso XXV Aprile n. 80
  • Tris di focacce – pomodoro e formaggio, melanzana, ricotta e cipolla | 8,00 € – Terrazza dell’Orologio, Chiasso Arestia n. 12

 

Dalle ore 19:00 => SFILATA DI CARRETTI SICILIANI, animazione itinerante per le strade e piazze di Ragusa Ibla

Tre maestosi e pregiati carretti siciliani bardati a festa con sopra dei musicisti sfileranno per le strade di Ibla coinvolgendo il pubblico con i loro suoni, i canti, i colori del folklore siciliano. le melodie del gruppo folk vestiti in abito tradizionale.

 

Dalle ore 19:30 => GRUPPO FOLKLORISTICO ITINERANTE, animazione itinerante per le strade e piazze di Ragusa Ibla

Il gruppo folkloristico “Trinacria Agira” vestiti in abito tradizionale coinvolgeranno il pubblico presente con suoni, canti, balli tipici del folklore siciliano.

 

Ore 22:00 => PROIEZIONE FILM CAVALLERIA RUSTICANA di Amleto Palermi, presso SALA SANT’ANTONINO, Via Orfanotrofio n.22

Un film iconico del 1939 tratto dalla novella di Giovanni Verga, che narra la Sicilia di un tempo, le sue storie passionali e le sue tradizioni.

(ingresso gratuito)

 

Come raggiungere Ragusa Ibla in bus:

Spostarsi da e per Ragusa Ibla è comodo e GRATUITO grazie a HyBus, il servizio navetta diretto e continuativo, dotato di bagagliaio.

  • HyBus linea VERDE dalle ore 19.00 alle ore 2.00

Con una frequenza di 11’, la linea VERDE di HyBus ha percorso diretto: à Piazza del Popolo (Ragusa Centro) – Largo S. Paolo (Ragusa Ibla) – Largo Ss. Trovato (Ragusa Ibla) – Via avv. G. Ottaviano (Ragusa Ibla) – Piazza del Popolo (Ragusa Centro) à

Al capolinea di HyBus di Piazza del Popolo è disponibile un ampio parcheggio coperto attivo h24.

  • Ast 3 notturno: dalle ore 19.10 alle ore 01.25. Servizio pubblico urbano a pagamento.

 

Come raggiungere Ragusa Ibla a piedi:

Raggiungere Ibla a piedi vuol dire vivere un’autentica esperienza ammirando scorci e panorami mozzafiato. Sono disponibili due antichi percorsi:
– Scalinata Santa Maria delle Scale: da via 24 Maggio angolo Corso Mazzini (Ragusa Centro) a Piazza Repubblica (Ragusa Ibla) in 8’ a piedi.

– Scalinata Carmine: da Piazza Carmine (Ragusa Centro) a via San Paolo (Ragusa Ibla) in 6’ a piedi.

 

Dove posso parcheggiare a Ragusa Ibla:

Per favorire la turnazione di chi volesse godere del vantaggio di parcheggiare direttamente a Ragusa Ibla, sono disponibili gli stalli blu del parcheggio “avv. G. Ottaviano” (n.45), lungo via avv. G. Ottaviano (n.75), in via Peschiera (n.12) e del parcheggio “Giardini Iblei” (n.45).
Sono inoltre disponibili stalli bianchi in: parcheggio avv. G. Ottaviano (n.62), via avv. G. Ottaviano (n.97), via Peschiera (n.12), via Sergente Scribano (n.28), via del Mercato (n.24), via S. Paolo (n.31).

Tutte le aree di sosta indicate, blu e bianche, si trovano al di fuori della Ztl e sono quindi sempre raggiungibili.

 

PER INFORMAZIONI SULL’EVENTO:

Contattare Hi! Hybla Tourist Information 391.7910927, Corso XXV Aprile n.42

 

MAIN SPONSOR: Comune di Ragusa | Banca Agricola Popolare di Ragusa | Egreen | NovaQuadri | BluNova | Cafè Noir | Spatium

SPONSOR:  Caffetteria Donnafugata | Cantunera | Cinabro Carrettieri | Cucina e Vino | Gelati DiVini | Heraia Market | Iblaresort – Boutique Hotel | Il Barocco Ristorante | Intervallo – Concept Hotel | L’Arte del Fare | Mastrociliegia | Le Merabiglie | Monsù | Nel Garage Boutique | Odierna Finestra Ferreri | Officina31 | Piazza Duomo | Pura Vida Iblea | Risiu | Salumeria Barocco | Siculamente | Terrazza dei sogni | Terrazza dell’Orologio | Ubik – Libreria

By |2022-09-25T13:53:54+02:00Settembre 23rd, 2022|Comunicati|
ANTICA IBLA Whatsapp
Invia
Translate »