Sant’Agata

Sant’Agata2019-06-19T12:40:08+02:00

Descrizione

Il primo convento dei frati Cappuccini a Ragusa fu edificato nel 1537 a valle, sulla riva destra del torrente San Leonardo; nel 1607 costruirono un nuovo convento attiguo alla chiesa di sant’Agata, passata di loro proprietà e chiamata Chiesa di Sant´Agata ai Giardini Iblei o chiesa dei Cappuccini.

Importante in questa chiesa modestissima è la pala d’altare dipinta negli anni 1640-1643 da Pietro Novelli, detto il Monrealese, insigne artista a cui fu commissionata l’opera.

L’opera, incorniciata da una pregevole cornice in legno intarsiato, si divide in tre dipinti, uno più grande al centro raffigura l’Assunta circondata da angeli e Cherubini che sale in cielo in mezzo ad una nuvola bianca sotto lo sguardo degli Apostoli, i due più piccoli laterali, rappresentano due Sante Martiri. Il trittico è uno dei dipinti più importanti di Ragusa.

Dettagli

Categories: