Manifestazione d’interesse gestione Aeroporto di Comiso, appello del Ccn Antica Ibla: “Territorio investa perché sia di respiro internazionale”

“Una proroga all’avviso di manifestazione di interesse per l’affidamento della gestione dell’aeroporto di Comiso e un impegno di tutte le forze economiche, sociali e politiche del territorio ibleo per spendere nella promozione dell’avviso in modo da far conoscere il più possibile questa struttura e aumentare la possibilità di catturare l’interesse di investitori”. E’ l’appello che il Centro commerciale naturale “Antica Ibla” rivolge a politici, esponenti di associazioni di categoria, imprenditori e investitori locali per il bene dello scalo aeroportuale e, dunque, del territorio ragusano.

“L’avviso di manifestazione di interesse, pubblicato il 25 giugno scorso, scadrà il 10 luglio – dicono dal Ccn – e abbiamo la percezione che sia stata poca la pubblicità per un avviso di tale importanza, come anche il tempo a disposizione per consentirne la massima partecipazione. Pur trattandosi solo di una avviso di manifestazione di interesse, al quale seguirebbe eventualmente un bando, 16 giorni appena per farlo conoscere e permettere a chiunque di partecipare sembrano davvero pochi”.

“Rivolgiamo una richiesta alla Soaco l’avviso venga prorogato per un tempo congruo e – aggiungono – rivolgiamo un appello alle imprese e agli imprenditori del territorio, ai politici e ai rappresentanti delle categorie produttive, perché tutti insieme facciano sinergia per trovare una cifra da investire nella promozione di questo avviso in modo che l’intendimento della Soaco di affidare in gestione la struttura sia conosciuta oltre i confini isolani e nazionali: sia cioè di respiro internazionale”.

“Le forze economiche del nostro territorio – concludono – devono comprendere che anche il loro futuro dipende in parte da quello dell’aeroporto di Comiso che è struttura fondamentale sotto molteplici aspetti: investire perché lo scalo comisano cresca, senza ombra di dubbio, porterebbe benefici in ogni settore produttivo di quest’area di Sicilia”.

By |2018-07-07T15:21:16+00:00luglio 7th, 2018|Comunicati|